Eventi

LogoETFPer far fronte ai cambiamenti didattico educativi determinati dalla repentina quanto rivoluzionaria introduzione della Didattica a distanza - DaD, divenuta ordinaria, oltre alla partecipazione ai corsi proposti dall’Istituto Liceo Pablo Picasso, polo formativo per l’Ambito 16, l’Istituto Trafelli, in collaborazione con l’Equipe territoriale Lazio, già ospite del Trafelli sul proprio sito istituzionale, ha avviato una serie di percorsi volti a potenziare la sfera delle competenze professionali dei docenti dell’istituto, estesa a tutti gli attori formativi dell’ambito 16.ambito16

Il Trafelli ha già promosso e aderito a numerose attività formative per i docenti dell’Istituto e dell’Ambito, nella convinzione che l’operatività sinergica di tutta la comunità educante sia il migliore investimento per la crescita del capitale sociale del territorio.

p1Non rallenta, nonostante l’emergenza in atto, l’impegno dell’Istituto L. Trafelli per dare un impulso al PCTO ed indirizzare gli studenti vicini alla conclusione del ciclo di studi.

Nei mesi passati erano stati presi contatti con alcune aziende nazionali con sedi operative nella nostra regione, per effettuare visite per l’orientamento in uscita ed attivare percorsi di competenze trasversale.

Uno di questi progetti vedeva coinvolta la Larimart S.p.A., controllata Leonardo, società di riferimento da oltre 50 anni nella progettazione e realizzazione di soluzioni e apparati per le telecomunicazioni in ambito Difesa, Sicurezza e Emergenza.

Non potendo effettuare in questo momento visite presso l’Azienda, si è pensato di attivare un intervento in videoconferenza su aspetti pratici e teorici relativi al tema “Organizzazione aziendale e gestione di progetto” a favore delle sole classi quinte dell’ITIS, indirizzi Informatica, Elettronica e Meccanica.

La videoconferenza è stata tenuta il 24 aprile scorso dalle 11.30 alle 13.30, sotto la supervisione del Dirigente Scolastico, Prof.ssa Alessandra Savarese e condotta dalla Prof.ssa Angela Campobasso. Per la Larimart sono intervenuti il Responsabile dei Programmi, Dott. Adriano Santecchi, ed il Responsabile Vendite Internazionali, Dott. Alessandro Pica.

La presentazione è partita dall’Organizzazione e dalla suddivisione delle funzioni e dei Ruoli nell’ambito dell’Azienda, sviluppandosi successivamente attraverso la descrizione dei principali prodotti progettati, realizzati e venduti dalla stessa.

Si è passati successivamente alla descrizione delle modalità di gestione dei progetti, esplicitandone l’articolazione nelle fasi principali di “Plan”, “Do”, Check” e “Act”.

p2

Sono stati posti in evidenza gli standard di riferimento, illustrati i processi realizzativi, partendo dai requisiti cliente, passando per l’analisi dei costi e dei rischi,

                 

fino ad arrivare all’apertura delle commesse (sia nazionali, sia estere), alla suddivisione dei task aziendali, facendo uso di PERT, CPM e GANTT. p3

La descrizione del processo produttivo culminava con le fasi di produzione, verifica della customer satisfaction e l’assistenza.

Gli studenti ed i loro docenti accompagnatori hanno partecipato con interesse all’attività,  confermando quanto sia vivo il nostro Istituto e quanto sia elevato il livello del lavoro quotidiano svolto con le classi, a prescindere che sia svolto “in presenza” o “a distanza”.

Abbiamo concordato con i rappresentanti della Larimart che la presentazione del 24 aprile non sia da considerarsi un punto di arrivo, ma di partenza di una collaborazione che, non appena l’emergenza Coronavirus sarà superata vedrà alcune classi dell’ITIS Trafelli ospiti presso la sede aziendale di Roma, per toccare con mano la realtà professionale dell’azienda, osservare da vicino i reparti progettazione, i processi produttivi e le modalità di interazione tra i diversi reparti. p4

Realtà d’elite dell’Industria nazionale ed il nostro Istituto collaborano attivamente per orientare sempre con più decisione e sempre più a largo spettro le scelte che i diplomati faranno per entrare nel mondo del lavoro.

06fc13d3 186a 48ab 907d b62cf06a45d9Nell’ambito dei PCTO, l’Istituto Trafelli da quest’anno annovera anche l’Aeronautica Militare tra le aziende ospitanti degli studenti in stage. A seguito di colloquio della  Dirigente scolastica prof.ssa Alessandra Savarese con il tenente colonnello Mauro Magagnino l’istituto ha potuto avviare la progettazione integrata tra scuola e struttura ospoitante che è stata curata per il Trafelli dal prof. Ettore Ferrari. Le attività di stage hanno visto impegnati gli studenti della 4A elettronica: Stefano Mattiello, Pawel Barannik, Pietro Colasanti, Davide Romano e Nicolo’ Castaldi dal 17/02/2020 al 21/02/2020 presso la 4^ Brigata di telecomunicazioni e sistemi per la difesa aerea e assistenza al volo di Borgo Piave (LT), la principale struttura dell’Aeronautica Militare per la progettazione dei sistemi di telecomunicazioni ed elettronici, dei sistemi radar, delle radio assistenze al volo e di sistemi di supporto alla meteorologia. cfa53a35 6535 49b7 8606 155dee79c744

Gli studenti si sono impegnati in attività di laboratorio e uso di apparecchiature tecniche professionali come calibratori, analizzatori di spettro, generatori di funzione ecc.

Estremamente coinvolgente è stata la simulazione di una teleassistenza al volo con successiva presentazione dei vari strumenti di comunicazione (ponti radio, trasmissione satellitare, comunicazione aereo-terra e viceversa) e spiegazione teorica sul funzionamento della tecnologia radar e di telerilevamento.

Siamo orgogliosi che il nostro Istituto sia la prima scuola ad avereeffettuatouno stage presso l’Aeronautica Militare di Borgo Piave, e che i nostri studenti abbiano ricevuto ottimi giudizi dal tutor dell’Aeronautica cui erano stati affidati.

d3914f40 bf2b 4967 a704 98401434f412

laCostituzioneItalianaA partire dal 24 febbraio e per successivi 7 incontri fino al mese di dicembre al Trafelli si è avviato il progetto “Essere cittadino: consapevolezze di buona politica” sul tema della Cittadinanza e Costituzione realizzato in collaborazione con il Laboratorio di Buona Politica di Nettuno coordinato dal Dott. Paolo Gatti.

Il percorso formativo rientra nel percorso di cittadinanza attiva sostenuto dalla Dirigente scolastica prof.ssa Alessandra Savarese, con l’obiettivo di formare cittadine e cittadini attivi e partecipi, consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri, sulla base dei valori della Costituzione e dell'integrazione europea.

Gli argomenti trattatati riguarderanno il diritto, l’esercizio del voto, gli organi dello Stato e il decentramento amministrativo, quindi l’amministrazione comunale, i rapporti con le Regioni, la UE, il mondo del lavoro ed il tema dell’ambiente, con interventi di professionisti che tratteranno nello specifico anche della realtà di Anzio e Nettuno.

Ad accattivare l’attenzione degli studenti delle classi quarte, è stato l’avvocato Emanuele Cecchetti il quale, emozionato per il suo rientro nell’Istituto che lo ha visto ottimo allievo, ha trattato il tema della Costituzione dalle origini sino ad oggi, dialogando in maniera interattiva con gli alunni sui temi dei diritti e doveri dei cittadini.

shapingeuropeanchitizenship01

Con le settimane dal 27 novembre al 17 dicembre 2019 si è chiuso il progetto finanziato dal Fondo sociale Europeo“ShapingEuropeanCitizenship”,che ha coinvolto oltre 30 studenti del triennio dell’Istituto Trafelli, finalizzato al Potenziamento della Cittadinanza Europea e alla costruzione dell’identità Europea(PON FSE avviso 3504). Il progetto è stato articolato in due moduli ciascuno di 30 ore, propedeutici rispettivamente ad un percorso di approfondimento linguistico con metodologia CLIL e ad una esperienza di mobilità transnazionale.

Nella mobilità transnazionale, a Glasgow in Scozia, gli studenti hanno partecipato ad un corso di inglese (livello B2) di 60 ore presso la scuola Gisoel School.

Gli studenti nei fine settimana sono stati impegnati in visite d’istruzione presso luoghi di interesse culturale, come: la città di Glasgow con la sua prestigiosa Università, i mercati di Natale in George Square, i castelli di Edimburgo e Stirling, il Museo della Scienza e il Planetario, il Museo dei Trasporti, la Galleria d’Arte Kelvingrovee,  il Museo Nazionale della Scozia, in cui hanno sperimentato einteragito con molti strumenti, mettendo in pratica le loro conoscenze scientifiche e acquisendone nuove.Inoltre la visita ad una distilleria ha svelato i processi  che portano alla produzione del famoso whisky scozzese. Hanno potuto anche respirare l’atmosfera goliardica degli scozzesi, partecipando alle danze Ceilidh.  Alcuni di loro  hanno  preso parte alla tifoseria di Glasgow in una partita di calcio.

Il pomeriggio, al rientro dalla scuola, gli studenti hanno comunque studiato e svolto regolarmente i compiti assegnati in Italia, grazie a lezioni multimediali e materiale didattico online.                     shapingeuropeanchitizenship02

Questa ed altre attività internazionali vanta l’Istituto Trafelli  come il Progetto PON FSE“Shaping Europe by workingtogether” (Avviso 3781) che ha permesso ai nostri studenti di vivere una esperienza di alternanza scuola lavoro in Inghilterra della durata di 90 ore e i progetti Erasmus + di partenariati tra scuole per lo scambio di best practise “Labour Integration in Europe”e  “Lifelong Math” , tutti di recente conclusione.

Anche in questo anno scolastico continua la sfida dell’internazionalizzazione.  

Con i nuovi progetti Erasmus+ “CLIL is an objective” e “ Democracy Matters” si sta promuovendo da un lato la qualificazione professionale dei docenti al fine di introdurre la metodologia CLIL in tutte le classi dei vari indirizzi di studio, dall’altro si sta offrendo ad un gruppo di 20 studenti la possibilità di vivere l’esperienza della mobilità all’estero con la frequenza per una settimana  delle attività didattiche in una scuola partner nel contesto di un percorso formativo sui Diritti Umani.

Ma il plurilinguismo al Trafelli è promosso anche attraverso interventi interni alla scuola, come ad esempio i gemellaggi elettronici e-twinning, i corsi per la Certificazione linguistica, annualmente realizzati con docenti madrelingua Inglese, i nuovi progetti di ampliamento dell’offerta formativa in lingua straniera. Non meno importante è l’opportunità di formazione linguistica offerta dall’istituzione scolastica all’utenza esterna con il prossimo avvio del modulo “Learning by listening&speaking” nell’ambito del progetto PON FSE “Percorsi per Adulti “ avviso 2165  destinato a inoccupati e disoccupati del territorio.

cineprof3Un anno ricco di attività, il 2019, in tema di sostenibilità ambientale per l’Istituto Trafelli; dal modulo Pon “Conoscere i prodotti della terra e lo stato di salute delle acque del litorale di Nettuno del progetto Pon FSE Conosciamo il nostro territorio, agli incontri con Legambiente sull’inquinamento aereo, alla realizzazione di una unità di apprendimento (UDA) sulle Energie Rinnovabili fino alla grande partecipazione, circa 300 studenti, nel mese di novembre, alla visione gratuita del docufilm “Antropocene” – di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky attraverso il progetto CINEPROF promosso da ANEC Lazio, la Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volontè”, Agiscuola e ANEC Puglia, finanziato con il contributo del MIUR. Il Cineforum ha avvicinato i giovani alle istanze proprie di una cittadinanza attiva, inclusiva e partecipativa, attraverso l’approfondimento con la sceneggiatrice Sig.ra Valentina Innocenti, il regista di documentari naturalistici Sig. Angelo Marotta e il noto documentarista italiano degli anni ’90 Sig. Ugo Adilardi.

Altrettanto stimolanti sono stati due incontri di approfondimento tenuti nell’Istituto con l’esperto cinematografico Dott. Enrico Azzano, direttore editoriale di Quinlan.it, che ha avuto come obiettivo non solo quello di educare i professionisti del domani, ma anche i futuri spettatori dello “Slow film” attraverso  informazioni utili sul docufilm  Antropocene e sul linguaggio cinematrografico.

Per l’anno in corso, prossima attività non meno interessante, sarà l’attuazione del progetto Differenziamoci, che vedrà docenti e alunni cimentarsi nella realizzazione di contenitori atti al differenziazione, seguito da una serie di attività informative e formative sull’importanza, la consapevolezza civica e la realizzazione della differenziazione dei rifiuti, il partneriato con l’IIS Giordano Bruno di Budrio per la realizzazione di un progetto finanziato dal PNSD incentrato sul tema della sostenibilità ambientale.

 

cineprof2     cineprof1

L’ITIS Trafelli non distoglie il suo sguardo dall’orizzonte dell’educazione alla Cittadinanza e alla Costituzione anche durante le attività del Progetto di Orientamento. Per gli studenti delle classi quinte, dopo aver organizzato l’incontro con don Antonio Coluccia, la dirigente scolastica, prof.ssa Alessandra Savarese, ha continuato ad insistere promuovendo per il giorno successivo, il 18 dicembre un intervento orientativo invitando i referenti dell’Istituto per Ispettori della Polizia di Stato di Nettuno, il Vice direttore dott.  Mario Robertini e il Vice questore dott.ssa Rosanna Pellino.

Il Progetto di Orientamento in uscita, nell’ottica delle indicazioni europee, risponde alla necessità di educare gli studenti a porsi nella prospettiva del life long learning e quindi a mettersi nella condizione di cogliere le opportunità formative e professionali come ad esempio quelle offerte dalla Polizia di Stato, una grande realtà della Pubblica Amministrazione.

Durante l’incontro i rappresentanti della Polizia di Stato hanno parlato di legalità,del ruolo delle forze dell’ordine, della peculiarità della Polizia di Stato, del rispetto delle regole, ma anche delle diverse professionalità che si celano sotto la divisa, dei molteplici reparti specifici nonché delle opportunità di carriera, dei titoli di laurea spendibili nella Polizia di Stato ma anche dei percorsi da frequentare come, per l’appunto, la Scuola per Ispettori.

Gli studenti del Trafelli si sono dimostrati molto interessati alle tematiche trattate e non hanno mancato di porgere al vicedirettore e al vicequestore numerose e pertinenti domande.

Il Progetto orientamento dell’ITIS prevede altre iniziative in tal senso, infatti la professoressa Burrini, funzione strumentale al Piano dell’offerta formativa, ha già predisposto per il mese di gennaio un incontro con i referenti istituzionali della Marina militare.

buone feste2

La comunità educante del Trafelli Augura Buone Feste a tutti.